Numeri erotici padrone

Volete essere umiliati da una donna, esserne schiavi, derisi e puniti con sottili e dolorose torture?

Poiché la sottomissione è in larga parte psicologica, la risposta è i numeri erotici padrone.

899.61.61.61

numeri erotici padrone

Numeri erotici con le padrone del vostro corpo e della vostra mente; donne vere e spregiudicate, ambiziose, prive d’inibizioni sono pronte a sottomettervi, 24 ore su 24, negli orari in cui la vostra voglia di trasgressione e di sottile sofferenza raggiunge l’apice. È sufficiente comporre il numero erotico di riferimento, a un costo accessibile e contenuto, per provare quelle emozioni che difficilmente riuscireste a cogliere nella vostra apatica vita di ogni giorno. Momenti intensi, d’evasione, di una carica sessuale che è pari soltanto alla sofferenza che vi potrà arrecare, possono essere vissuti da chiunque, purché adulto. Sì, perché la sottomissione a una padrona, a una professionista del dolore e del piacere più estremi, è a portata di telefono a un prezzo basso e con la certezza di trovarvi di fronte a una professionista, davvero troia e priva di remore.
È una dominatrice vera, una mistress capace di coinvolgervi mentalmente al punto di arrecarvi quella sofferenza che, in fondo, state cercando. Esperta, non soltanto al telefono, delle più raffinate tecniche per sedurre e umiliare un uomo, vi risponderà sul serio una di queste troie che amano godere soggiogando gli altri.
La voce sensuale vi accoglie per poi trasformarsi nella gelida, e ancora più carica d’erotismo, parola di una donna che ha preso il dominio su di voi. Con i numeri erotici padrone siete di fronte allo strumento migliore, alla gogna e al frustino che vi renderanno istante per istante schiavi. La vostra padrona si bagnerà e si masturberà, con le dita che entrano ed escono dalla figa, mentre voi non potrete fare niente: soltanto ascoltare, raffigurarvi la troia che vi sta soggiogando in piedi sul vostro corpo da nulla.
Solo se farete quello che vi ordina la voce all’altro capo di numeri erotici con le padrone, potrete sperare di ottenere qualcosa. La padrona vi chiederà di leccare, fino a pulirla, la suola dei suoi sandali, con tacchi come chiodi che, alla minima sbavatura o al minimo lamento, conficcherà, continuando a toccarsi la figa, sul vostro corpo. Vi chiederà poi di seguirla come un cane, con collare e guinzaglio, nudi sul pavimento polveroso. Vi condurrà in un angolo, da dove non potrete vedere nulla ma soltanto sentire i gemiti di una padrona, talvolta di due che giocano insieme come una coppia di affiatate lesbiche. Non voltatevi. Sarete subito frustati e rimessi nel vostro angolo.
Solo se ubbidirete a questo, e a molto altro, potrete infatti condividere l’orgasmo della vostra padrona, che vi ordinerà di mettervi in ginocchio con la bocca e il naso incollati alla sua figa bagnata, fino a servirle con la lingua, ingoiando tutti gli umori, il piacere sessuale del quale ha bisogno.

899.61.61.61